Come si fa trading con i CFD sull’oro?

How Do You
Trade Gold CFDs?
METALLI

Come fare trading con i CFD sull'oro

Nella storia l’oro è sempre stata una materia prima preziosa e a buon diritto. Oltre ad essere un metallo prezioso molto richiesto in molti settori, l’oro rappresenta uno strumento ideale di copertura dai rischi del mercato finanziario, specialmente durante periodi di incertezza macroeconomica e geopolitica. Normalmente c’è una forte domanda di mercato a livello globale di oro, il che lo rende una delle materie prime più negoziate in tutto il mondo.

Se vuoi fare trading sull’oro, hai diverse opzioni a disposizione. Puoi investire direttamente nell’oro acquistando lingotti di oro da venditori specializzati o tramite ETF (exchange traded funds) di oro che detengono la materia prima. In alternativa poi fare trading sull’oro con ETF che replicano i movimenti della materia prima o acquistare CFD (contratti per differenza) sull’oro che replicano il prezzo dell’asset sottostante. I CFD rappresentano uno dei modi più popolari di fare trading sull’oro ed è facile comprendere il perché quando si capisce come funziona il trading di CFD sull’oro.

Come funziona il trading con CFD sull’oro

Un contratto per differenza (CFD) sull’oro è un derivato che ti consente di fare trading sull’asset sottostante, ovverosia sul prezzo dell’oro senza detenere fisicamente la materia prima. La cosa positiva dei CFD è che si beneficia degli stessi guadagni altrimenti ottenuti se si possedesse oro fisico. Inoltre, i CFD sono negoziati in marginazione, offrendo così una maggiore esposizione al mercato dell’oro a solo una frazione dell’importo altrimenti necessario per acquistare oro fisico.

Il trading dell’oro funziona in modo simile al trading forex. Il simbolo usato per l’oro sulle piattaforme di trading è XAU, con questa materia prima che viene normalmente quotata in dollari USA per oncia troy e indicata come XAU/USD.

Alcuni broker offrono anche diverse coppie di CFD per l’oro, con altre denominazioni come euro (XAU/EUR), sterlina britannica (XAU/GBP), yen giapponese (XAU/JPY) e franco svizzero (XAU/CHF).

Il trading di CFD sull’oro permette di capitalizzare sui movimenti di prezzo dell’oro. Per questo, il successo sul mercato dell’oro dipende fortemente dalla capacità di saper prevedere correttamente e analizzare i movimenti di mercato. Uno dei principali elementi utili per effettuare previsioni sul prezzo dell’oro è la comprensione dei fattori che influenzano il prezzo della materia prima.

Cosa influenza
il prezzo dell’oro?

There are several factors that
influence the price of gold,
ecco alcuni dei più comuni.

1. Gold supply
and demand

Come per qualsiasi asset class, la legge della domanda e dell’offerta ha una forte influenza sui prezzi dell’oro. Quando l’offerta è alta e la domanda è bassa, i prezzi tendono a calare. Viceversa, quando l’offerta è bassa e la domanda è alta, i prezzi tendono ad aumentare.

La domanda di oro generalmente supera l’offerta e questo ha portato a prezzi elevati dell’oro nel tempo. Questo è proprio ciò che rende l’oro unico rispetto ad altre materie prime in cui l’offerta e la domanda hanno un effetto più significativo sul prezzo.

2. Sentiment di mercato

Il sentiment di mercato associato all’oro ha avuto un effetto maggiore sul prezzo dell’oro rispetto alla domanda e all’offerta. Il sentiment degli investitori e della popolazione è un importante driver di prezzo. L’oro è popolare tra gli investitori per la sua capacità di mantenere valore e minimizzare la volatilità,

pertanto, se il mercato è pessimista e incerto in generale, il prezzo dell’oro dovrebbe aumentare. In altre parole, un mercato orso tende a generare una posizione bullish verso l’oro.

3. Economic and
geopolitical conditions

Fortemente legate al sentiment di mercato, le crisi finanziarie e l’instabilità politica creano incertezza che contribuisce ai movimenti di prezzo dell’oro. Ad esempio, i prezzi dell’oro hanno toccato un massimo storico nel 2011 quando la crisi del debito dell’area euro si è abbattuta sul continente. Parimenti, a metà 2019 i prezzi dell’oro sono avanzati in seguito all’escalation delle tensioni della guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. In entrambi i casi, gli investimenti nell’oro hanno fornito stabilità e questo ha portato ad un aumento del valore delle materie prime.

I prezzi dell’oro tendono a sovraperformare durante periodi di incertezza economica e politica a livello globale, dal momento che gli investitori optano per la sicurezza dell’oro. Inoltre, le condizioni economiche possono influenzare i prezzi dell’oro. Durante i periodi di recessione economica o depressione, molti investitori scaricano investimenti con un rischio relativamente alto, ad esempio, l’azionario, per asset più sicuri come l’oro e questo spinge il valore della materia prima al rialzo.

4. Currency movements

L’oro è per lo più scambiato in USD, pertanto il dollaro ha una forte influenza sul prezzo dell’oro. Anche se non sempre,

l’oro ha una relazione per lo più inversa con l’USD, ovverosia quando uno aumento, l’altro cala e viceversa.

5. Inflation
and deflation

Quando le valute diventano instabili durante periodi di inflazione elevata o deflazione, molti investitori si riversano nell’oro per ottenere un rendimento e questo comporta un aumento del prezzo delle materie prime

Quando c’è un’inflazione bassa o un’assenza di inflazione, è probabile che i prezzi dell’oro calino.

6. Tassi di interesse

Nonostante non ci sia una correlazione diretta tra tassi di interesse e prezzi dell’oro, è inusuale che entrambi si muovano nella stessa direzione. Tassi di interesse elevati tendono a far calare i prezzi dell’oro. Questo perché un aumento dei tassi di interesse offre rendimenti più elevati agli investitori, che mettono così la liquidità in conti risparmio. Questo rende l’oro meno attraente per gli investitori, che tolgono così liquidità dal mercato. I tassi di interesse sono anche una chiara indicazione di come le banche centrale ritengono che l’inflazione stia andando e questo, alle volte, ha un effetto sui prezzi dell’oro.

Inizia a fare trading sull’oro con un broker regolamentato in Australia

Perché fare trading
Gold CFDs?

I CFD sull’oro sono divenuti sempre più popolari sui mercati finanziari in quanto offrono ai trader diversi vantaggi. Tra questi:

Come iniziare a fare trading con i CFD sull’oro

Il trading con CFD sull’oro è simile al trading di altri strumenti finanziari e ci sono alcune cose che bisogna sapere per potersi orientare sul mercato. Il mercato di CFD è complesso e ci vuole del tempo per comprendere tutte le dinamiche del mercato, ma si può iniziare in pochi passi.

Fase 1 | Conoscere il mercato

I CFD sull’oro implicano sia la conoscenza del mercato delle materie prime sia la conoscenza del funzionamento del trading con CFD. Imparare a conoscere il mercato dei CFD sull’oro è un passaggio fondamentale che ti aiuterà a familiarizzare non solo con i diversi fattori che muovono il mercato ma anche con tutti i fondamentali richiesti per muoversi nel mercato e per analizzarlo, oltre agli errori comuni con i CFD che possono pesare sulle chance di successo.

Fase 2 | Definizione di un piano

C’è un famoso detto che recita “Se fallisci nel pianificare, stai pianificando il tuo fallimento”. Come per qualsiasi altro mercato finanziario, un solido piano è fondamentale per il trading con CFD di oro. Il piano deve includere alcuni elementi essenziali, come obiettivi di trading, propensione al rischio, metodo di analisi preferito, strategia di trading e strumenti di gestione del denaro e del rischio. È particolarmente importante dettagliare il metodo di analisi, la strategia e qualsiasi altra regola di gestione del denaro e del rischio.

Fase 3 | Metodi di analisi

I due metodi di analisi più comuni per l’oro sono l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale. L’analisi fondamentale si basa sullo studio di dati macroeconomici e del sentiment di mercato per provare a prevedere i prezzi. I trader cercano di analizzare i mutevoli fattori che determinano l’andamento economico globale, come inflazione, incertezza politica e tassi di interesse reali negativi. Tali informazioni vengono utilizzate per prendere decisioni informate su dove posizionarsi sul mercato.

L’analisi tecnica comporta lo studio dei movimenti di prezzo e pattern del passato per prevedere possibili movimenti e trend futuri. A tal fine viene utilizzata l’azione di prezzo, i pattern grafici e gli indicatori tecnici di trading. A prescindere dal metodo di analisi scelto, questo sarà utile nel creare una solida strategia con livelli di ingresso e uscita. È possibile utilizzare anche una combinazione di analisi tecnica e fondamentale per analizzare il mercato.

Fase 4 | Gestione del rischio e del denaro

Una volta che si hanno livelli di ingresso e uscita, bisogna anche definire regole di gestione del rischio e del denaro. Tali regole devono definire quanto capitale si vuole rischiare per ogni singola operazione, la perdita massima che si è disposti a sostenere per operazione e il rapporto di rischio/rendimento per avere un portafoglio di investimento bilanciato.

Si dovrà anche pianificare come si vuole minimizzare il rischio associato ai CFD sull’oro in fase di apertura di un’operazione. In particolare, si dovrà pensare a come si vogliono usare gli ordini di stop loss e limite per minimizzare grandi perdite e il rischio legato ad improvvisi movimenti di mercato contrari, specialmente in periodi di volatilità elevata.

La qualità del tuo piano dipenderà molto dalla conoscenza del mercato. Ad esempio, se non sai in che modo lo slippage condiziona i trailing stop, il tuo piano potrebbe non includere stop garantiti per minimizzare il rischio. Inoltre, la formulazione e il rispetto di un piano è molto più importante di avere un piano che non viene seguito. Seguire un piano è segno di disciplina, un elemento importante per qualsiasi trader che vuole guadagnare costantemente e nel lungo termine.

Fase 5 | Scelta di un valido broker di CFD

Non tutti i broker sono uguali. Alcuni broker ti aiuteranno a raggiungere i tuoi obiettivi di trading, mentre altri ridurranno di molto le tue chance di successo sul mercato. Prima di iniziare a fare trading con i CFD sull’oro, assicurati di scegliere un broker affidabile che offra un servizio e supporto di qualità. Alcune delle cose più importanti da controllare quando si sceglie un broker sono:

  • Regolamentazione. Un broker regolamentato è garanzia di sicurezza dei fondi, dal momento che l’entità di regolamentazione impone che i fondi dei trader vengano mantenuti in conti segregati. La regolamentazione non riguarda solo il denaro presente sul conto ma impone anche al broker di trattare in modo sicuro i dati personali e finanziari.

  • Costi di trading. Opta per un broker che offra commissioni competitive e spread ultra bassi senza sacrificare la qualità dei servizi di brokeraggio.

  • Scelte della piattaforma di trading. I movimenti di prezzo del mercato di CFD sull’oro possono essere rapidi, specialmente durante periodi di volatilità elevata e una buona piattaforma può fare la differenza tra l’esecuzione corretta delle operazioni e un’esecuzione in perdita. Un broker valido ti offrirà svariate piattaforme di trading solide e validi strumenti e tecnologie per arricchire il tuo trading.

  • Requisiti di margine e di leva. Ogni broker prevede requisiti minimi di margine diversi. Val la pena scegliere un broker che abbia un requisito di deposito in linea con l’importo che sei disposto a spendere sul mercato e che offra un livello minimo di leva che si adatti alle tue competenze e ai tuoi obiettivi di trading.

  • Servizio clienti. Alcuni broker sono disponibili solo quando vogliono loro e non quando ne hai bisogno. Nel trading ci sono diversi problemi che si possono presentare, da questioni di carattere tecnico che condizionano l’esecuzione degli ordini o semplicemente difficoltà ad effettuare depositi o prelievi. Un valido supporto clienti generale e tecnico può aiutarti a risolvere tali problemi in modo rapido ed efficiente.

Una volta scelto il tuo broker, sarai pronto ad aprire un conto.

Apri un conto e fai trading

Il tuo broker ti guiderà nei passaggi da seguire per aprire un conto di trading. Questo è uno dei motivi per cui un broker con un valido supporto clienti è fondamentale sin dall’inizio per far fronte ad eventuali problemi. Dopo aver aperto il conto e depositato il margine, potrai iniziare a fare trading scegliendo la dimensione della posizione, la leva, il tipo di posizione (lunga o corta) in base alla tua analisi di mercato e definendo anche alcuni ordini per minimizzare le perdite.

Inizia a fare trading sull’oro con un broker regolamentato in Australia

Esempio di trading

Ammettiamo che il prezzo corrente per la vendita/acquisto di oro sia di $1050.00/1050.50. In base alla tua analisi ritieni che il prezzo dell’oro aumenterà ulteriormente nei prossimi giorni, quindi decidi di acquistare un contratto mini per 10 once di oro, per un controvalore di $10.505. Il broker richiede un margine del 2%, quindi dovrai depositare $210.10 sul tuo conto ($10.505 x 0.02).

Ammettiamo che il prezzo dell’oro aumenti e raggiunga $1083.50/$1084.00. Decidi quindi di chiudere il contratto vendendo a $1083.50. Il valore del contratto è aumentato da $10.505 a $10.835 per un profitto di $330 (il contratto mini rappresenta $10 per ogni movimento di $1 del prezzo dell’oro). Se il mercato si fosse mosso nella direzione opposta a quella prevista e il prezzo dell’oro fosse calato a $1022.50/1023.00, avresti perso $280, ovvero più del deposito iniziale. Per questo motivo è importante impostare ordini di stop loss per minimizzare il rischio.

Questo esempio non tiene in considerazione il costo delle operazioni. Quando si includono tutti i costi associati ad un’operazione, il profitto e le perdite risulteranno inferiori rispettivamente a tali importi.

Nota: Quando si fa trading con un conto reale, si ha la possibilità di generare profitti reali, ma i CFD comportano un rischio elevato. È suggeribile esercitarsi ampiamente su un conto demo e sviluppare le proprie competenze di trading prima di passare ad un conto reale e rischiare denaro reale.

L’unione di una strategia di base ad una comprensione dei fattori che condizionano i movimenti di prezzo dell’oro permette di essere sulla strada giusta per avere successo sul mercato dei CFD sull’oro. Questa guida rapida parla delle strategie che si possono utilizzare per avere successo nel trading con CFD di breve termine.

Trading con i CFD sull’oro

Il trading con CFD sull’oro offre l’opportunità di avere successo in un breve periodo, rendendo così i CFD sull’oro una forma di investimento interessante al pari di altri strumenti finanziari. Tuttavia, un approccio errato al trading con CFD può portare a perdite rapide dei propri fondi. Non esiste alcuna formula segreta per avere successo. Il successo dipende molto dal tempo investito nello studio e nell’analisi del mercato, oltre che da pazienza, pratica, disciplina e capacità di imparare dai propri errori.

Inizia a fare trading
in pochi minuti

Apri un conto ora

bullet Accesso a oltre 10.000 strumenti finanziari
bullet Apertura e chiusura automatica delle posizioni
bullet Calendario economico e delle notizie
bullet Indicatore tecnico e grafici
bullet Molti altri strumenti inclusi

Fornendo il tuo indirizzo email accetti l’Informativa sulla privacy di FP Markets e confermi di voler ricevere materiali di marketing in futuro da FP Markets. Puoi richiedere la cancellazione in ogni momento.





Get instant Updates in Telegram
Mappa del sito | © FP Markets 2020