Come si fa a fare trading forex?
Trading sul Forex online | Trading di valute

Come si fa a fare trading forex?
Trading sul Forex online | Trading di valute

Come fare trading Forex:
Passaggi per fare trading Forex

Grazie alla sua alta liquidità e all’orario di trading non stop, non ci stupisce che il mercato Forex (abbreviazione di Foreign Exchange) sia il più liquido al mondo, con un volume di trading globale giornaliero di 6,6 trilioni di dollari statunitensi. I prezzi delle valute fluttuano costantemente l’uno rispetto all’altro, offrendo opportunità di profitto straordinarie. Continua a leggere per scoprire come fare trading Forex e quali passaggi intraprendere per capitalizzare su queste opportunità.

1° passaggio:
Learn How the Forex
Market Works

L’idea di base

Il trading Forex prevede l’acquisto e la vendita simultanei di due valute. Se ad esempio acquisti la coppia GBP/USD, stai acquistando GBP vendendo USD. Se invece vendi la coppia, stai acquistando USD e vendendo GBP.

Nel mercato del Foreign Exchange, le coppie Forex si dividono in tre gruppi principali: major, minor ed esotiche. I major sono le coppie più scambiate, che includono tutte il dollaro americano (USD) e una delle sette principali valute (EUR, GBP, JPY, CHF, CAD, AUD e NZD). I minor includono due delle altre valute major, ma non l’USD. Le coppie esotiche, infine, sono quelle che includono un major e una valuta esotica, ad esempio EUR/TRY o USD/THB.

La principale differenza tra i vari gruppi sta nella liquidità: i major sono i più liquidi, le coppie esotiche le meno liquide.

Come guadagnano i trader Forex

L’obiettivo di un’operazione di trading Forex è acquistare una valuta a basso prezzo per rivenderla in seguito a un prezzo più alto. Se ad esempio la coppia EUR/USD viene scambiata a 1,11250, e ritieni che il tasso di cambio aumenterà, acquisterai la coppia EUR/USD al tasso di cambio attuale. Se dopo qualche ora il tasso è di 1,1315, avrai un profitto di 65 pip.

I trader Forex utilizzano anche una tecnica chiamata vendita allo scoperto (short selling), che consente loro di guadagnare anche quando i mercati sono in calo. In questo modo è possibile guadagnare indipendentemente dal trend al rialzo o al ribasso del mercato.

Nota: un pip (punto in percentuale) è l’unità più piccola nella quale è possibile misurare una variazione del tasso di cambio. Solitamente è pari a 0,0001$ per le coppie legate all’USD e a 0,001$ per le altre valute, come il JPY.

Come si analizza il mercato delle valute

Senza un’analisi di mercato, il trading Forex sarebbe come il gioco d’azzardo. È per questo che i trader Forex utilizzano analisi tecniche e fondamentali per studiare il mercato.

Analisi tecnica


L’analisi tecnica implica l’analisi del grafico dei prezzi sulla base dell’assunto che la storia tende a ripetersi, e i modelli di prezzo che hanno funzionato in passato probabilmente lo faranno anche in futuro. Per queste caratteristiche, l’analisi tecnica offre punti di entrata e usciti ideali per un’operazione.

Analisi fondamentale


L’analisi fondamentale si basa sulla valutazione di un valore corretto della valuta di un paese, guardando a fattori come tasso di disoccupazione e inflazione, interessi, crescita economica e altri dati macroeconomici che possono influenzare domanda e offerta di tale valuta.
Solitamente l’analisi fondamentale è utile a prevedere scenari più a lungo termine rispetto all’analisi tecnica, ma tenere il passo delle ultime notizie è importante: i movimenti del mercato sono influenzati da fattori come le notizie economiche e politiche.

Analisi del sentimento dei mercati


Alcuni trader utilizzano anche l’analisi del sentimento dei mercati, basata sulla percezione di un certo mercato da parte degli investitori. L’applicazione dell’analisi tecnica e fondamentale è molto importante, ma comprendere bene il sentimento che circonda uno strumento può portare a decisioni di trading migliori.

2° passaggio:
Scegliere un broker e aprire un conto

Se scegli il broker giusto per fare trading Forex online, potrai dedicare più tempo all’analisi del mercato e allo sviluppo della tua strategia, senza doverti preoccupare di essere vittima di truffe. Un buon broker, inoltre, aumenta le tue probabilità di avere successo su un panorama molto competitivo come quello del mercato Forex.

Cerca un broker che:

  • Sia regolamentato, così i tuoi fondi saranno protetti.

  • Abbia un buon servizio clienti, specialmente dopo che apri un conto. Potrai saperne di più valutando le recensioni di altri trader esperti, o provandolo tu stesso con un conto demo.

  • Abbia una buona piattaforma di trading. MetaTrader 4 (MT4), ad esempio, è una delle migliori piattaforme di trading Forex al mondo.

  • Abbia le risorse per supportare la tua attività di trading. FP Markets, ad esempio offre risorse di formazione esaustive, nel quale discutiamo dei fondamentali del trading e ti aiutiamo a diventare un trader di successo.

Una volta scelto il broker, puoi aprire un conto di trading di valute. Prima di rischiare del capitale reale, e per sfruttare al meglio il tuo investimento iniziale, ti raccomandiamo di partire con un conto demo per imparare le dinamiche del mercato Forex e del trading di valute.

3° passaggio:
Creare un piano di trading

La disciplina è un tratto comune di tutti i trader di successo, e solo un piano di trading può aiutarti a mantenerla. Un piano deve aiutarti a fare trading in modo costante, gestire le emozioni e concentrarti sui tuoi obiettivi di trading. Inoltre, può aiutarti a migliorare la tua strategia di trading Forex.

Per creare un piano di trading dovrai:

  • Determinare degli obiettivi di trading per avere aspettative realistiche sul potenziale ritorno.

  • Valutare il capitale a tua disposizione e determinare con che somma inizierai a fare trading.

  • Decidere come analizzerai i mercati.

  • Scegliere le coppie di valute su cui fare trading.

  • Individuare il tuo profilo di rischio: sei un trader conservativo, moderato o aggressivo? Quando comprenderai il tuo profilo di rischio, saprai creare una strategia che ti aiuterà ad avere successo.

  • Creare una strategia di trading esaustiva.

La strategia di trading

Non esiste un solo modo di fare trading: quello che conta è avere una strategia che ti aiuti a fare trading con successo in varie situazioni. Se ti concentri sulla creazione di una strategia che si allinei al tuo profilo di rischio e si applichi alle tecniche e agli strumenti che utilizzi, potrai avere grandi successi.

La tua strategia dovrà includere anche regole di gestione del rischio e del denaro che ti aiuteranno a ridurre le perdite e ottenere profitti importanti, che sapranno oscurare le perdite. Le regole più importanti non possono non includere:

  • Il rischio massimo per operazione. La maggior parte dei trader rischia al massimo l’1 o il 2% del proprio capitale per singola operazione.

  • Un rapporto rischio/ricompensa. Per la maggior parte dei trader è pari a 1:2.

  • La determinazione di Stop Loss per limitare le perdite quando il mercato si muove in senso opposto al tuo.

  • L’utilizzo di Take Profit per monetizzare sui movimenti di mercato favorevoli senza doversi preoccupare di eseguire manualmente le operazioni.

È importante continuare ad affinare la tua strategia man mano che la metti in atto sui mercati e prendi delle decisioni di trading, specialmente quando avrai iniziato a sentire il polso dei mercati con un conto demo e avrai capito il tuo profilo di rischio.

Creare un piano adatto a sé

Dopo aver creato una strategia e averla integrata con il resto del piano, attieniti sempre a quello che avevi deciso. La differenza tra i trader di successo e quelli che vengono spazzati via è che i primi si attengono al piano anche quando il mercato si muove in senso opposto a quello previsto, mentre i secondi lo ignorano e continuano a fare trading per istinto.

Starting trading over
10,000 products today

4° passaggio:
Iniziare a fare trading

Solo quando avrai compreso il funzionamento del mercato Forex e sviluppato un piano
e una strategia di trading solidi potrai iniziare a fare trading.

Decidere se acquistare o vendere
(aprire una posizione short o long)


Una volta scelta la coppia di valute su cui vuoi fare trading, devi sapere a che prezzo viene scambiata al momento. Tutte le coppie Forex sono quotate l’una contro l’altra, ovvero confrontando la valuta di base con la valuta di quotazione.

La prima valuta della coppia è la valuta di base, la seconda quella di quotazione.

Per fare trading di valute, devi:

Acquistare una coppia di valute se ritieni che la valuta di base acquisirà valore rispetto a quella di quotazione, ovvero il prezzo della valuta di base salirà, o la valuta di quotazione perderà valore rispetto a quella di base, ovvero il prezzo della valuta di quotazione scenderà.

I tuoi profitti aumenteranno man mano che il tasso di cambio aumenta, mentre subirai una perdita per ogni punto di calo del tasso di cambio rispetto al livello di apertura.

Vendi una coppia di valute se ritieni invece che la valuta di base perderà valore rispetto a quella di quotazione, o che la valuta di quotazione acquisirà valore rispetto a quella di base.

I tuoi profitti aumenteranno man mano che il tasso di cambio diminuisce, mentre subirai una perdita per ogni punto di aumento del tasso di cambio rispetto al livello di apertura.

Esempio: acquistare una coppia

Immaginiamo che i segnali del mercato indichino che l’EUR acquisirà valore rispetto all’USD. Apri un mini lotto (10.000 unità di EUR/USD) e acquisti l’euro, quindi aspetti che il tasso di cambio aumenti.

Se l’EUR/USD è scambiato a 1,1280, avrai appena acquistato 10.000€, pari a 11.280$. Se la tua previsione è corretta e chiudi la posizione a 1,1360, guadagnerai 80$.

Nota: ogni trader subisce un costo noto come spread, ovvero il differenziale tra prezzo di acquisto (denaro) e prezzo di vendita (lettera), che viene contato in pip. In altre parole, lo spread è il costo del trading. Se ad esempio il prezzo della coppia EUR/USD è di 1,1280 e il prezzo di vendita 1,1275, lo spread è di 5 pip.

Lo spread applicato a un’operazione è pari allo spread moltiplicato per le dimensioni dell’operazione. Nell’esempio di cui sopra, ad esempio, uno spread di 5 pip ti costerà 5$ (in un mini lotto, ogni pip vale 1$).

Aggiungere gli ordini


Per ordine si intende un’istruzione di fare trading in modo automatico a un certo momento futuro, quando il prezzo raggiunge un livello che determini in anticipo. Un ordine Stop Loss chiude un’operazione a un prezzo peggiore di quello attuale del mercato, così da minimizzare le perdite, mentre un ordine Take Profit chiude l’operazione a un prezzo migliore di quello attuale per aiutarti a realizzare i profitti quando il tuo obiettivo viene toccato.

L’utilizzo degli ordini Stop Loss e Take Profit non è obbligatorio, ma data la volatilità del mercato Forex, comprendere e utilizzare strumenti di gestione del rischio come questi è importante.

Esempio: ordini Stop Loss e Take Profit

Se apri un’operazione di acquisto sulla coppia EUR/USD a 1,1280 e piazzi un ordine Stop Loss a 1,1268, limiti il rischio sull’operazione a 12 pip. Quando l’operazione mostra un buon profitto, puoi cambiare il livello dello Stop Loss in modo che protegga parte dei profitti realizzati sull’operazione.

Proseguendo con l’esempio di cui sopra, supponiamo che dopo l’acquisto della coppia EUR/USD a 1,1280, il prezzo aumenti fino a toccare 1,1324. A questo punto potrai spostare il Take Profit a 1,1313, proteggendo così il 75% del profitto attuale se il mercato cambia direzione in senso opposto al tuo.

Monitorare l’operazione


Dopo aver aperto l’operazione e aggiunto gli ordini, puoi tracciare i prezzi del mercato in tempo reale e aggiungere ordini alle posizioni aperte (come l’ordine Take Profit dell’esempio precedente). Puoi inoltre sapere che guadagno hai avuto alla chiusura della posizione.

Aprire e chiudere le operazioni è relativamente semplice, ma per realizzare profitti consistenti e minimizzare le perdite dovrai evitare degli errori piuttosto comuni.

Errori comuni da evitare
Nel trading Forex

Leva troppo alta

Uno dei motivi della popolarità del trading Forex è la leva offerta dai broker. Con pochi soldi e una leva di 30: 1, puoi controllare posizioni di grandi dimensioni. L'uso di una leva spericolata, tuttavia, può spazzare via istantaneamente tutto il tuo capitale. Questo è il motivo per cui è essenziale comprendere e valutare il rischio e la ricompensa dell'utilizzo della leva prima di utilizzarla.

Eccesso di trading

Per eccesso di trading si intende la tendenza di un trader a vedere opportunità di guadagno anche dove non sono presenti. Esistono due tipi di eccesso di trading:

  • Trading con volume eccessivo. Solitamente è dato da una leva troppo alta e dalla tentazione di guadagnare grandi somme in una sola operazione.

  • Trading con frequenza eccessiva. Se fai trading troppo spesso, rischi di perdere più di quanto puoi guadagnare. Per avere successo devi aprire le operazioni giuste, non aprirne moltissime.

Non fare pratica con un conto demo

Arrivare direttamente sul mercato live mette a rischio il tuo capitale: anche per i trader più esperti, il trading richiede molta pratica. La scelta più prudente è fare pratica con un conto demo gratuito finché non avrai una strategia di trading solida e non sarai pronto a passare al trading live.

Non continuare a informarsi

Il mercato Forex cambia costantemente, e nessuna regola o formula può darti una garanzia di successo. Per poter comprendere le dinamiche del mercato, devi continuare a informarti regolarmente.

Conclusione

Quando viene usato correttamente, il trading Forex funziona, e può essere redditizio e appagante. Devi però essere disposto a lavorare sodo. Scoprire di più sul trading Forex non è difficile, ma per trovare strategie vincenti ci vogliono pratica, disciplina e pazienza. Evitando gli errori più comuni e concentrandoti sull’apprendimento e sull’affinamento della tua strategia, riuscirai a diventare un trader di successo.

Inizia a fare trading
in pochi minuti

Apri un conto ora

bullet Accesso a oltre 10.000 strumenti finanziari
bullet Apertura e chiusura automatica delle posizioni
bullet Calendario economico e delle notizie
bullet Indicatore tecnico e grafici
bullet Molti altri strumenti inclusi

Fornendo il tuo indirizzo email accetti l’Informativa sulla privacy di FP Markets e confermi di voler ricevere materiali di marketing in futuro da FP Markets. Puoi richiedere la cancellazione in ogni momento.





Get instant Updates in Telegram
Mappa del sito | © FP Markets 2020